•  

Contabilizzazione: Non sempre conviene... secondo UNI EN 15459 (02-12-2016)

02-12-2016 La contabilizzazione non sempre conviene !!

Il Legislatore, nella revisione D.Lgs. 102/2014, stabilisce che si installino entro il 31.12.2016 contatori diretti, o in seconda battuta indiretti, per misurare l’effettivo consumo di calore o di raffreddamento o di acqua calda per ciascuna unità immobiliare, nella misura in cui sia efficiente in termini di costi e proporzionato rispetto ai risparmi energetici potenziali. L’efficienza in termini di costi da valutarsi con riferimento alla metodologia indicata nella norma UNI EN 15459.

Questo riferimento normativo apre uno spiraglio per tutte quelle situazioni in cui, sebbene tecnicamente possibile, gli elevati costi di installazione rendono l'investimento non efficiente. Nella valutazione dell'efficienza economica tra i parametri fondamentali rientra la stima del risparmio energetico ottenibile dall'installazione della contabilizzazione del calore. Ed è proprio su questo punto che si apre il balletto dei numeri con valori tra il 10% ed oil 30%.

In aiuto ci viene la letteratura tecnica e gli istituti di ricerca più autorevoli del settore, oltreché la norma UNI TS 11300-2, che limitano il risparmio energetico in un intervallo più realistico tra il 10% ed il 15%. A ciò va aggiunto anche il fatto che la stima dei risparmi dovrebbe tenere conto del fatto che tipicamente passano una o due stagioni invernali prima che gli utenti finali prendano confidenza con il nuovo sistema di termoregolazione e si possano iniziare a vedere i primi risparmi.

Nell'ottica di capire quanto spesso sia possibile derogare a questo obbligo di legge a titolo indicativo è stato recentemente pubblicato un interessante articolo sulla rivista di settore La Termotecnica (clicca qui per scaricarlo) dove si dimostra, utilizzando valori tipici e statistici delle varie grandezze in gioco, che in quasi il 50% dei casi si potrebbe legittimamente derogare a questo obbligo.

Il ns. studio è sempre stato favorevole alle misure concrete di risparmio energetico, tuttavia in molti casi risulta oggettivamente che la contabilizzazione del calore sia non efficiente in termini di costi e proporzionato rispetto ai risparmi energetici potenziali. Vi invitiamo pertanto a contattarci per effettuare una pre-verifica gratuita per valutare se esiste la possibilità di derogare all'obbligo di legge per poi eventualmente procedere alla redazione della perizia tecnica secondo la UNI EN 15459.

I NOSTRI CONTATTI:

TEL: 06/66162614

EMAIL: MICHELE . GARELLI (at) GARELLINET.IT

Tags: contabilizzazione, dlgs 141/2016, dlgs 102/2014, uni en 15459, en 15459, en15459, deroga contabilizzazione, ripartitori, perizia, non convenienza economica

Full Review Bet365 www.bbetting.co.uk